Piccole imprese: 7 buone ragioni per usare una carta prepagata


Il tessuto economico e produttivo italiano è caratterizzato da una larga presenza di microimprese che, secondo l’Istat, copre il 79,5% del totale delle unità produttive del nostro Paese, spesso a conduzione familiare e con un numero di addetti inferiore alle dieci unità. Scopri come l’utilizzo di una carta prepagata aziendale Soldo può aiutare le microimprese a monitorare al meglio le spese, per ridurre i rischi legati all’uso del contante e far marciare l’attività a pieno ritmo.

 

L’Italia, un Paese di piccole e medie imprese

La struttura produttiva italiana è caratterizzata principalmente da business di piccole dimensioni. Ma come funziona l’organizzazione economica al loro interno? Per velocizzare il lavoro, è prassi comune da parte dei titolari lasciare carta bianca ai propri collaboratori nelle operazioni che richiedono l’impiego di denaro: dall’organizzazione di un evento di marketing al pagamento dei fornitori, dall’acquisto di un macchinario fino ai buoni pasto. Come evitare allora anticipi di cassa e spese che superano il budget a disposizione di ciascuna attività?

7 buone ragioni per usare le carte prepagate

1. Ridurre i rischi dell’uso del contante

L’utilizzo di contante, che sia anticipato dal dipendente o che sia messo a disposizione dell’amministrazione, è senza dubbio uno dei maggiori rischi per l’azienda, data la difficoltà nel tracciare ciascuna spesa in modo accurato. Inoltre, il processo di verifica di scontrini e note spese diventa spesso frammentario, poco chiaro, e complesso. Le carte prepagate per aziende eliminano la necessità dei contanti e degli anticipi di cassa, e aiutano a registrare in modo semplice tutte le spese effettuate.

2. Disponibilità e tetti di spesa

Anche per il titolare questo modo di procedere può dimostrarsi controproducente perché a fine mese può ritrovarsi a dover rimborsare spese che non condivide e che, se presentate in anticipo, non avrebbe autorizzato. Dotare i propri collaboratori di carte aziendali prepagate significa poter stabilire dei tetti di spesa per ogni utente, così da non sforare eventuali budget, avendo un controllo e una visibilità sulle spese nel momento stesso in cui queste vengono effettuate.

3. Fondi flessibili per far fronte alle diverse esigenze

L’anticipo di denaro da parte di un dipendente è un modo di operare poco chiaro che sfocia talvolta in incomprensioni e malumori, soprattutto nel caso in cui il dipendente non disponga della cifra necessaria per far fronte ad una determinata spesa. Con le carte prepagate è possibile fornire a ognuno il fondo necessario, in modo che il dipendente, in qualsiasi momento e ovunque nel mondo, abbia il denaro necessario per affrontare le spese che riguardano il business aziendale.

 

 

4. Il budget? Così è più semplice

Prevedere le eventuali spese e creare un budget attinente alla realtà è fondamentale, soprattutto nel caso delle piccole imprese. Utilizzare denaro contante per le operazioni aziendali non aiuta a tenere sotto controllo le uscite e aumenta il rischio di sforare il budget. Le carte prepagate aziendali sono il modo più efficace per assegnare un budget predefinito per ciascuna categoria di spesa, per evitare costi inaspettati e aiutare i dipendenti a restare in linea con i budget aziendali.

5. Una visione chiara e semplificata dell’azienda

A differenza di qualunque altro metodo di pagamento, le carte prepagate virtuali o fisiche ti danno la possibilità di assegnare una o più carte a ciascun individuo o team interi. In questo modo è possibile trattare ogni spesa separatamente e avere la massima chiarezza dei movimenti economici di ciascun reparto, come ad esempio le ‘spese di ufficio’ o le ‘spese di marketing’.

6. Tagliare i costi

Il lavoro contabile delle entrate e delle uscite aziendali, il processo di revisione degli scontrini e verifica delle spese e rimborsi è lungo e complesso. Più trasparente e tracciabile sarà ogni spesa, meno tempo il reparto di contabilità dovrà dedicare a far quadrare i conti. Una carta prepagata per aziende semplifica il lavoro contabile e amministrativo perché offre un quadro preciso delle uscite da parte di ogni impiegato, grazie ad un sistema che traccia e registra ciascuna spesa effettuata.

7. Spendere in autonomia e responsabilmente

Utilizzare denaro contante e dover conservare ogni scontrino sono abitudini che con il tempo possono portare a situazioni di scontento tra i dipendenti. L’uso di carte prepagate aziendali rende i dipendenti più autonomi nella gestione di budget assegnati, elimina la possibilità di frode, e trasforma la rendicontazione in un processo più semplice. A differenza di quello che accadrebbe con l’utilizzo di contanti, se una carta viene smarrita è possibile bloccarla immediatamente e la perdita per l’azienda è nulla.

Carta prepagata Soldo per le piccole imprese

Controllo del saldo, massima visibilità sulle transazioni effettuate, e possibilità di gestire il denaro in modo smart: tutto questo è Soldo, la carta prepagata aziendale che ti aiuta a tenere tutte le spese sotto controllo in tempo reale. Grazie ad un sistema di carte aziendali connesse ad una app e ad una web console centralizzata, Soldo permette al titolare di un’impresa di conoscere il saldo di ciascun team o singolo dipendente e di poter depositare denaro su ciascun wallet in caso di necessità. Dedica meno tempo alla burocrazia amministrativa e lascia più spazio alle questioni strategiche determinanti per il successo del tuo business!